EMERGENZA COVID 19 – DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ATTIVITÀ DIDATTICHE ai sensi del DPCM 3 Novembre 2020 e Ordinanza Regione Puglia n. 413 del 6 Novembre 2020

Ai sensi dell’art. 1 dell’Ordinanza in oggetto, richiamante l’osservanza applicativa del DPCM 3 Novembre 2020, a partire da LUNEDÌ 9 Novembre fino a data da destinarsi, le attività didattiche riprenderanno con modalità in PRESENZA, nel rispetto dei quadri-orario provvisori/di emergenza, con unità orarie da 50’, in vigore prima del 30 Ottobre u.s. Tale assetto transitorio sarà funzionale al compimento della ulteriore rivisitazione organizzativa che dovrà contemplare il rispetto della normativa unitamente alla tutela della salute e dei fabbisogni dell’utenza e, parimenti, alla tutela della salute e del lavoro del personale scolastico tutto; inoltre consentirà la predisposizione e messa in atto, in ambito scolastico, di quanto utile alla rilevazione delle esigenze delle famiglie e all’avvio della DDI secondo le pervenute nuove indicazioni. A tal fine, sempre in riferimento ai punti 1, 2 e 3 della suddetta Ordinanza n. 413 del 6/11/2020, è opportuno fare le seguenti precisazioni:

a) la regione Puglia, alla luce dei dati relativi all’andamento dei contagi da SARS-COV-2, attualmente è collocata in zona “ ARANCIONE”, pertanto non è al momento in lockdown;

b) la DDI, in quanto integrata, prevede necessariamente momenti in presenza e momenti a distanza (fondati sul digitale in modalità sincrona ed asincrona);

c) la DDI diventa unico strumento di espletamento del servizio scolastico (esclusivamente su piattaforme digitali) solo a seguito di eventuali nuove situazioni di lockdown. In quest’ultimo caso dovranno prevedersi le quote orarie settimanali minime di lezione per la classe e per i docenti, così come previsto dalle linee guida sulla DDI ( all. A del D.M. 89 del 7 agosto 2020);

d) l’istituto IC Carovigno, in quanto non in lockdown, è tenuto ad erogare la DDI, anche in forma mista, come attività complementare a quella in presenza per tutto il periodo di emergenza indicato nella Ordinanza 413, agli studenti, ai gruppi classe o alle classi poste in quarantena o in isolamento fiduciario, nonché agli studenti le cui famiglie ne facciano motivata richiesta previa la necessaria implementazione tecnologica.

INDICAZIONI OPERATIVE

Nell’ottica del bilanciamento tra diritto alla salute e diritto allo studio, sempre a salvaguardia degli studenti e del personale scolastico, si rammenta che:

1) per tutta la durata delle attività didattiche dovranno accuratamente essere messe in atto le norme di sicurezza da protocollo : distanziamento fisico di 1 metro, igienizzazione frequente delle mani, areazione ripetuta degli ambienti e uso obbligatorio della mascherina sia fuori che all’interno della classe (art. 2 DPCM 3 Novembre 2020);

2) lo strumento di comunicazione ufficiale è la bacheca del registro elettronico (R.E.);

3) la frequenza antimeridiana, in questa fase provvisoria/di emergenza, non è da intendersi obbligatoria ma come opportunità previa condivisione con la famiglia;

4) le famiglie che lo riterranno opportuno, nel rispetto della normativa di cui sopra, potranno fare motivata richiesta di attivazione della DDI compilando, entro le ore 20.00 di mercoledì 11 novembre, il modulo al seguente link: https://forms.gle/TUVs9Mw8AW6HJ66w7 ;

5) la Didattica Digitale Integrata mista, per la classe di riferimento, deve intendersi

a) come attività antimeridiana in presenza con possibilità di utilizzo della piattaforma digitale Google Educational (Meet) per gli alunni in quarantena o in isolamento fiduciario con device e/o connettività del docente o della scuola se la rete lo permette;

b) come attività pomeridiana a distanza (on line in modalità sincrona o asincrona) con possibilità di utilizzo della piattaforma digitale Google Educational (Meet/Classroom) per tutti gli alunni della classe con device e/o connettività del docente.

La presente circolare annulla la precedente circolare dello scrivente n.24 del 03/11/202 prot. n. 6283. In uno scenario emergenziale di vita così complesso e rapidamente mutevole, si invitano le SS.LL. ad una paziente collaborazione, ad attendere e confidare esclusivamente nelle disposizioni ufficiali diramate con circolari dallo scrivente o tramite eventuali autorizzate informative ufficiose dei collaboratori. “ Quanto sta accadendo, che non lascia immune nemmeno la nostra comunità scolastica, impone a tutti di osservare, per noi e per gli altri, soprattutto per i più fragili ed indifesi i quali non hanno altri mezzi per proteggersi se non la correttezza del comportamento di altri più capaci, consapevoli ed attrezzati. Pertanto torno a chiedere con forza di mantenere la distanza di sicurezza, di ridurre al massimo possibile le uscite esterne, di avere perciò comportamenti responsabili, come, soprattutto, indossare in maniera corretta le mascherine, sempre e comunque. Ognuno è chiamato per la sua parte a fare qualcosa, lo sforzo di ognuno con lo sforzo di tutti, aiuterà a limitare i danni e faciliterà la gestione della pandemia da parte delle istituzioni sanitarie, deputate a farlo. Da noi dipende anche la salute di quelli che sono incappati nel virus o soffrono di altre patologie e che attendono, con difficoltà ed a volte con impossibilità di risposta, l’aiuto dal sistema sanitario, ingolfato ed chiaramente al collasso.

” Insieme, solo insieme, ce la faremo.

Grazie.

F.to Il Dirigente Scolastico Prof. Girolamo D’Errico Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 39/1993

Allegati:
Scarica questo file (1 CIRCOLARE N.25 - O.Reg. 413- DPCM 3 Novembre .pdf)1 CIRCOLARE N.25 – O.Reg. 413- DPCM 3 Novembre .pdf [ ] 603 kB